Mario Mori e Giuseppe De Donno: l’indagine proibita di Giovanni Falcone e le bombe del ’93

Abbiamo incontrato il generale Mario Mori e il capitano Giuseppe De Donno per parlare del dossier mafia-appalti, delle persone che ne hanno ostacolato gli sviluppi e della recente indagine della procura di Firenze a carico di Mori, accusato di essere a conoscenza delle stragi del ’93 ma di non aver fatto nulla per fermarle.

Ringraziamo l’Assessorato alla Cultura e la Pro Loco del Comune di Vetralla per avere reso possibile l’evento.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *