Il cuore occulto del potere

È stato il più potente e misterioso servizio segreto italiano. Campagne di disinformazione, depistaggi, doppiogiochismi, provocazioni: nulla è mancato nella storia dell’Ufficio Affari riservati. Eppure, una ricostruzione dell’attività di questo organismo non è mai stata scritta, tanto che ancora oggi gran parte dell’opinione pubblica ignora perfino che sia esistito.

Ne abbiamo parlato con Giacomo Pacini, autore del libro “La spia intoccabile. Federico Umberto D’Amato e l’Ufficio Affari Riservati” edito da Einaudi e il giornalista Paolo Morando.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *