L’uomo nero e le stragi

Paolo Bellini è accusato dalla Procura generale di essere “il quinto uomo” del commando che agì a Bologna il 2 agosto 1980, causando la peggiore strage della storia recente d’Italia e la morte di 85 persone. Qual è la sua storia? Quali segreti nasconde?

Ne abbiamo parlato con Giovanni Vignali, autore del libro “L’ uomo nero e le stragi. Dall’eccidio di Bologna alla Trattativa con la mafia. Il mistero del neofascista Paolo Bellini” edito da PaperFIRST e Marco Lillo, vicedirettore de Il Fatto Quotidiano.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *