Marco Mandolini. Massacro di un incursore

13 giugno 1995: su una scogliera a Livorno viene ritrovato il cadavere di un uomo massacrato a coltellate. È Marco Mandolini, un super soldato. Addestratore Nato, incursore, capo della sicurezza del generale Loi in Somalia, Mandolini non era certo persona da farsi cogliere di sorpresa dal primo che passa, e allora chi l’ha ucciso? E perché? Ancora oggi la sua morte, e in parte la sua vita, restano un mistero…

Abbiamo approfondito la vicenda insieme a Francesco Mandolini, fratello di Marco, al criminologo Federico Carbone e al giornalista Massimiliano Giannantoni.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *